RI-LUCE di Amélie Guyonnet e Marzia Truant

Lo Spazio Espositivo EContemporary di Trieste ha il piacere di invitarvi all’inaugurazione della mostra estiva che ripropone due magnifiche artiste maestre mosaiciste promosse da anni dalla galleria: la francese Amèlie Guyonnet e la pordenonese Marzia Truant.
Un percorso espositivo che mette a confronto due personalità e due diverse espressioni della medesima tecnica che pur nelle loro differenze dialogano armoniosamente.
Amèlie propone dei lavori carichi di colore, luce e riflessi attraverso l’elaborazione di una tecnica particolare che vede incollato uno specchio su ogni tessera di smalto veneziano colorato che grazie alla trasparenza permette il riflettersi delle luce. Questo effetto di realtà filtrata permette al fruitore di percepire l’ambiente circostante oltre a dare maggiore profondità all’opera. questo particolare effetto fa sì che la tessera di smalto colorato capti i movimenti attorno ad essa…quasi a diffondere nell’ambiente circostante una sorta di presenza-assenza.
Marzia invece esprime la propria energia e passione attraverso un percorso interpretativo molto interessante sullo stato attuale della nostra società. Nei suoi lavori la luce viene catturata e riflessa su dei percorsi di tessere di smalto veneziano caratterizzate da una variegata declinazione del colore oro su una base di ecopelle nera. Un elegante critica ai grandi poteri economici e al mondo delle società petrolifere che, attraverso la loro potenza, stanno sempre più stritolando la società obbligandola ad appiattirsi uccidendo l’unicità culturale sociale ed individuale.

La mostra sarà visitabile sino al 2 settembre 2017.