Mohamed  Chabarik: 

Nato ad Aleppo nel 1978, approda alla Scuola Mosaicisti del Friuli dopo un percorso che in Siria lo ha portato a sperimentare svariate tecniche artigianali (calligrafia, vetrofania, legno intarsiato, vetro soffiato, produzione tessile), approfondendo in lui il gusto dell’ingegno manuale e la naturale propensione alla ricerca tecnica e di materiali. L’incontro con il mosaico segna un solco privilegiato in cui far confluire queste materie e queste tecniche. Diplomatosi nel 2005, qualche mese dopo avvia Arab Mosaico, dedicandosi a questo progetto con tenacia e passione, e facendolo conoscere in Italia e all’estero, grazie a varie collaborazioni con enti e società.

 Il suo stile, pur nell’eclettismo di colori e lavorazioni, ha una capacità di sintesi e di precisione che gli permette di arrivare direttamente ai nodi ultimi dei temi che affronta e, in definitiva, del fare musivo.

Da anni espone in Italia e all’estero e le sue opere sono in numerose collezioni private.

 


 

Mohamed  Chabarik: 

He was born in Aleppo, Syria in 1978, and before arriving at the Mosaic School of Friuli he gained experience in a variety of craft techniques (calligraphy, window stickers, inlaid wood, blown glass, textile production). He has profound manual ability, particular intellectual taste and a natural inclination towards researching new materials. The encounter with mosaic permits him to direct his knowledge of various materials in one technique.

After graduating in 2005, he launched the Arab Mosaic laboratory. He has been working on this project with tenacity and passion, making him known in Italy and abroad thanks to various collaborations with institutions and companies.

His style, despite the eclectic use of colours and styles, is capable of precision and synthesis, which allows him to directly address the issues he faces through mosaic art.